Home  -  English
La Fondazione Le giornate di raccolta
La sala stampa
News Rassegna stampa Campagna pubblicitaria
 
GRUPPO LIGNEO LA PIETA' 
Restituzione del Gruppo Ligneo La Pietà alla comunità

L'Aquila, 30 Marzo 2019


Nella continuità degli Eventi della Rinascita che dal 6 dicembre scorso,giorno della solenne riapertura della Chiesa di S. Maria del Suffragio avvenuta alla presenza del Capo dello Stato Italiano, stanno accompagnando, nel tempo del decennale, il percorso di gratitudine rivolto a valorizzare il tanto bene ricevuto e i tanti doni riscoperti, costitutivi del patrimonio della comunità aquilana, si colloca la cerimonia che avrà luogo nella chiesa stessa ad iniziare dalle ore 10,30 di sabato 30 marzo prossimo.
Si tratta della Presentazione del Restauro del Gruppo Ligneo “La Pietà”, recuperato negli anni scorsi, in immaginabili disastrate condizioni, dalle macerie della chiesa parrocchiale di San Marco Evangelista in L’Aquila.
Restauro avvenuto, sotto la guida dell’Ufficio Beni Culturali
dell’Arcidiocesi dell’Aquila e l’alta sorveglianza scientifica della
Soprintendenza Unica Archeologia Belle Arti e Paesaggio della Città
dell’Aquila e dei Comuni del cratere, per l’opera sapiente della
restauratrice Norma Carnicelli e grazie al generoso contributo finanziario della Fondazione CittàItalia.
Alla presenza del Cardinale Giuseppe Petrocchi e delle autorità religiose, civili e militari, e di quanti altri non mancheranno di condividere il lieto momento, pur senza dimenticare il tanto dolore scaturito da quella tragica notte e la durezza del tempo trascorso, illustreranno l’opera, la sua storia e i lavori intervenuti il Dott. Ledo Prato - Segretario Generale della Fondazione CittàItalia, il Dott. Gianluigi Simone - Storico dell’Arte, e la Dott.ssa Letizia Tasso della Soprintendenza ABAP – AQ.
Seguiranno gli interventi del Presidente della Fondazione CittàItalia Avv. Alberto Improda e dei rappresentanti istituzionali del Comune di
L’Aquila, Assessore Carla Mannetti e della Regione Abruzzo Assessore
Guido Liris.
A conclusione degli interventi sarà l’Arcivescovo Petrocchi a ricondurre alla spiritualità che l’opera emana, suscitando nei presenti quelle diverse e più intime sensazioni che poi, in chiusura, si mescoleranno alle forti struggenti emozioni della commovente esibizione, offerta dagli allievi del Conservatorio Casella di L’Aquila, con lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi.
Tutti sono invitati a partecipare.


Asta 2017 - Raccolti quasi 50.000 euro 
L'arte contemporanea a sostegno delle opere danneggiate dal sisma in Centro Italia

Roma, 30 Novembre 2017


SALVA UN’OPERA D’ARTE: Obiettivo raggiunto

Roma 30 novembre 2017. Si è conclusa con successo l’asta, promossa da Fondazione CittàItalia e Cultura Italiae, che si è tenuta al Museo Nazionale Romano, Terme di Diocleziano,per raccogliere donazioni da destinare al restauro di 10 opere d’arte danneggiate dal terremoto in Umbria. In una straordinaria cornice, arricchita dalla splendida mostra dedicata ai Restauri delle opere danneggiate dal terremoto e provenienti da Amatrice e Accumuli, circa 100 persone si sono date appuntamento per testimoniare il comune impegno a favore della ricostruzione. Sono state battute 20 opere di artisti e assegnate 12. In totale sono stati raccolti 48.800 euro di cui 13 mila frutto della donazione del Museo dell’emigrazione italiana di New York. Grazie alle somme raccolte si potranno restaurare 9 delle 10 opere previste. Particolarmente significativa la testimonianza della ventiquattrenne imprenditrice di Norcia, Benedetta Coccia che, proprio dopo il sisma, ha dato vita ad una nuova impresa, Horo di Norcia, per la produzione e la commercializzazione delle lenticchie di Castelluccio. Benedetta Coccia ha segnalato il rischio sempre più concreto dello spopolamento delle aree terremotate anche a causa dei ritardi nel ripristino dei collegamenti e nella ricostruzione delle case. La serata ha visto la partecipazione dei giovani artisti del Teatro di Porta Portese che hanno regalato al pubblico presente la lettura di alcuni brani tratti da scritti dedicati da grandi autori al terremoto e alle tragedie che lo accompagnano. Applausi e commozione per tutti. Fondazione CittàItalia e Cultura Italiae, d’intesa con la Soprintendenza ai beni culturali di Perugia, per aiutare la rinascita dell’economia umbra, hanno annunciato che i restauri delle opere saranno eseguiti da imprese specializzate della regione. L’attività di raccolta fondi non si ferma con l’asta. Sono infatti in corso contatti con Università straniere per favorire la collaborazione con le botteghe dei restauratori, ospitando giovani studiosi di restauro, ricevendo in cambio donazioni. Sarà inoltre possibile effettuare donazioni alla Fondazione CittàItalia per poter restaurare anche la decima opera. Per informazioni sulle donazioni si può consultare il sito www.fondazionecittaitalia.it.
Fondazione CittàItalia e Cultura Italiae ringraziano i donatori e gli artisti e si impegnano a fornire, attraverso il sito, tutte le informazioni circa la campagna dei restauri.


La Fondazione CittàItalia è stata costituita nel 2003 dall’Associazione Mecenate90, da alcune Città d’arte e da Fondazioni di origine bancaria. Ad oggi la Fondazione ha salvato oltre 30 opere d’arte ubicate su tutto il territorio nazionale. Dal 2008 ha realizzato ogni anno un bassorilievo tattile di un capolavoro dell’arte italiana esposto in prestigiosi musei per consentirne la fruizione a non vedenti e ipovedenti.


CulturaItaliae è un’associazione indipendente e plurale che riunisce una comunità di persone con idee e valori condivisi. Opera nei vari settori culturali e creativi dove l’Italia è conosciuta come esempio di eccellenza, merito e innovazione.
















 
pag. 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44  
Una comunità di esperti e appassionati d'arte. Per discutere e scambiarsi idee
entra      
credits